Remota e rude la Bolivia meridionale e orientale è uno scrigno ricco di gemme assolutamente indimenticabili. Qui si collocano le reducciòn gesuitiche della Gran Chiquitania, la foresta amazzonica del Parque Noel Kempff Mercado, le metropoli di Santa Cruz e Cochabamba, le orme di dinosauri nel Parque Torotoro e le deliziose architetture coloniali della capitale Sucre. Questo però è solo il preludio alla visita della ruvida cittadina mineraria di Potosì, forziere d’argento degli spagnoli nel Nuovo Mondo per secoli, e all’inebriante Salar de Uyuni, la più vasta salina del mondo, punteggiata da lagune variopinte in cui si specchiano vulcani alti oltre 5000 m e geyser dall’aspetto ultraterreno….

 

 

Vai all’itinerario: ⇒ ⇒ ⇒ ⇒  BOLIVIA 2

 

 

Luoghi di interesse:

 

SANTA CRUZ DE LA SIERRA: (città d’arte, parchi naturalistici, vita notturna)

GRAN CHIQUITANIA: (reduccion gesuitiche, chiese e abbazie)

PARQUE NACIONAL NOEL KEMPFF MERCADO: (parchi naturalistici, natura selvaggia, trekking, fauna selvatica, cascate, foreste pluviali)

SAMAIPATA: (siti archeologici, parchi naturalistici)

SUCRE: (città d’arte, mercati, luogo romantico)

TARABUCO: (mercati tradizionali)

POTOSI’: (città d’arte, miniere, festival tradizionali, comunità tradizionali)

SALAR DE UYUNI: (deserti di sale, parchi naturalistici, geyser, terme, ambiente selvaggio, vulcani, lagune saline)

ORURO: (città d’arte, festival tradizionali, comunità tradizionali)

COCHABAMBA: (città d’arte, città universitaria, mercati, vita notturna, buona cucina)

PARQUE NACIONAL TOROTORO: (parchi naturalistici, resti paleontologici, trekking)

TARATA: (villaggio tradizionale)