Può uno stato che subito negli ultimi decenni una feroce dittatura, una delle crisi economiche più eclatanti del XX secolo e condizioni sanitarie così precarie da portarlo a una delle speranze di vita più basse al mondo stimolare la voglia di avventura di un viaggiatore? Ebbene la risposta è sì se stiamo parlando della sorprendente ex colonia inglese dello Zimbabwe. Tra cittadine ancorate a un passato minerario (Bulawayo), siti archeologici misteriosi (Great Zimbabwe), aree montuose intrise di mito (Matobo) e parchi naturalistici eccezionali (Hwange, Mana Pools e Lower Zambezi) la ex Rhodesia meridionale ha tutte le carte in regola per un pronto recupero…

 

 

Vai all’itinerario: ⇒ ⇒ ⇒ ⇒    ZIMBABWE

 

 

Luoghi di interesse:

 

HWANGE NATIONAL PARK: (parchi naturalistici, fauna selvatica, safari, ambiente selvaggio e incontaminato, lodge)

BULAWAYO: (città d’arte e coloniale, siti archeologici)

MATOBO NATIONAL PARK: (parchi naturalistici, fauna selvatica, incisioni rupestri, stranezze geologiche, paesaggi collinari)

GREAT ZIMBABWE: (sito archeologico)

HARARE: (città d’arte e coloniale)

RHODES INYANGA NATIONAL PARK: (parchi naturalistici, ambiente montano, cascate, viste spettacolari, incisioni rupestri)

LAKE KARIBA: (località lacustri, dighe)

LOWER ZAMBEZI & MANA POOLS NATIONAL PARKS: (parchi naturalistici, safari, fauna selvatica, uscite in canoa, ambiente selvaggio, fiume Zambesi)